L'arte moderna nel 2020

Quando si parla di arte, dobbiamo pensare a tutte quelle espressioni artistiche con una propria evoluzione che, nel nostro tempo, hanno dovuto adattarsi al veloce affermarsi della tecnologia.

Il Cambiamento


L’arte moderna, è essa stessa cambiamento che vede l’uomo protagonista dell’arte e della vita stessa.


Negli ultimi 10 anni, nel mondo occidentale, ci siamo trovati di fronte a dei profondi cambiamenti legati alla presa di coscienza che è l’uomo il centro dell’universo e che anche l’arte cambia in maniera continua e veloce come seguendo il fiume della storia dell’essere umano.

Tecnologia e Arte


La tecnologia è ormai entrata a far parte del quotidiano e anche l’arte moderna non si è potuta sottrarre.

La digitalizzazione, i social sono elementi sempre più presenti e fondamentali in quasi ogni aspetto della quotidianità dell’uomo occidentale così che anche l’arte ha dovuto adattarsi alle mutazioni legate all’assetto sociale, alle mode, alle preferenze dell’uomo di oggi.

L’ultimo decennio della Street Art

Gli ultimi anni hanno visto l’evoluzione anche dell’arte urbana meglio conosciuta come Street Art, nata in America negli anni ’50 e ’60 da artisti anonimi che sceglievano i muri di New York per elevare i loro gridi di protesta.

Dagli inizi del XXI secolo anche in gli spazi aperti delle capitali Europee hanno cominciato a colorarsi di emozioni umane le quali prendono vita attraverso le espressioni creative di numerosi writers.

I Social e l’arte moderna

Come per molte dinamiche sociali anche l’arte moderna si è trovata ad affrontare i social media e ancora si assiste ad un cambiamento.

Una mutazione nel modo di fare arte ma anche e soprattutto il metodo di diffusione.

Così si assiste ad ulteriore cambiamento nel linguaggio dell’arte che si evolve in continuazione come l’uomo e il suo pensiero.

Un accadimento di rilievo lo ha avuto, nel 2013, il video apparso su Instagram nel quale l’artista Yayoi Kusama allestiva l’opera Infinity Mirror Room alla galleria d’arte David Zwirner di New York.

In quell’occasione 2500 persone in una sola giornata visitarono la galleria.

Questo a dimostrazione che se un evento è presente su Instagram raggiungerà un vastissimo pubblico e di conseguenza visibilità.

Infinity Mirror Room

La trasformazione digitale ha cambiato moltissimo anche il modo di fare e di vedere l’arte.

Negli ultimi 10 anni si è potuto assistere anche ad un incremento delle nuove opportunità professionali nate nel settore dell’arte, proprio grazie all’innovazione digitale come, ad esempio, la figura di imprenditore digitale dell’arte, una figura altamente specializzata che deve saper comunicare, promuovere e valorizzare l’artista e proiettarlo anche verso gruppi di pubblico interessate.

Anche se vedono valida l’applicazione dei social network ad un settore apparentemente resistente come quello dell’arte vero è anche che essi rappresentano dei valori aggiunti per gli artisti che così riescono a raggiungere target diversi e di conseguenza dei potenziali acquirenti.

Leave a Reply